0

PEDRENGO CSI: Fly Gabbay – Pedrengo Basket 51-65

Fly Gabbay – Pedrengo Basket 51-65

Fly Gabbay:

Pedrengo Basket: Bonaldi 8, Cassarino D., Cassina 9, Ferretti 7, Mazzariol 11, Milesi 2, Penco 6, Rondi 11, Sarti (K) 3, Teoldi 4, Zambonelli, Turrazzi 4. All. Sarti.

Arbitro: Foglieni di Bergamo.

Parziali: 14-17; 19-13; 11-18; 8-17.

IMG-20160128-WA0048 IMG-20160128-WA0045 IMG-20160128-WA0044 IMG-20160128-WA0053 IMG-20160128-WA0050

IMG_0224 IMG_0215

COMMENTO DELLA GARA:

I nostri giovani paladini del Pedrengo CSI erano chiamati alla prova del nove: vincere sul campo dell’ostica Fly Gabbay. Le premesse non erano delle migliori, alle tante assenze (Davvde, Roby, Angelone e Paolino) si aggiunge anche quella di Matteo all’ultimo momento rimpiazzato dall’evergreen Gianpi.
Nel primo quarto regna l’equilibrio, due bombe iniziali di Dario e di Dada ci permettono di stare avanti e una magia del Guolo chiude la prima frazione sul 14-17. Nel secondo quarto soffriamo l’atletismo dei ragazzi del Fly Gabbay, commettiamo qualche palla persa di troppo e nonostante un gioco abbastanza abulico i canestri di Mauro e Mazza ci permettono di rimanere in partita. All’intervallo lungo si va sul 32-30 per gli avversari.
Negli spogliatoi il discorso motivazionale del capitano Gianpi scuote i ragazzi che entrano in campo con un piglio diverso, attaccando forte il ferro e tirando con più convinzione; ottimi Dada e Mazza entrambi con 5 punti in questo terzo quarto. I 6 punti finali del solito Mauro sono decisivi e al 30′ torniamo a mettere la testa avanti di 5 lunghezze.
Negli ultimi dieci minuti è vero e proprio showtime, complici anche gli avversari caricati di falli, i nostri dilagano con un Teoldi eccezionale ad impostare il gioco e con un rinato Carlo che sale in cattedra mettendo a segno due giochi da tre punti (canestro e fallo). Il due su due del conte Gianpi e la bomba di Teo Penco mettendo il punto esclamativo per questa vittoria che conferma la bontà della formazione pedrenghese.
Da segnalare anche la solita (e solida) presenza di Turra sotto le plance, le buone prove di Andre e di Deme, ma soprattutto i zero falli tecnici, una vera e propria eccezione.
Ora si torna in campo mercoledì sera al Palamatti per dare conferma ulteriore del buon momento che i nostri stanno attraversando.
Forza “Ragazzi”!

Facebook

Marco Panigada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *